Impianto Essiccazione

Il nostro processo di lavorazione

Trattiamo principalmente piante a lento accrescimento ad alto potere calorifico.

Il cippato verde derivante da operazioni di taglio e cippatura viene stoccato al coperto nel tunnel adiacente all’impianto e da qui viene spostato con pala meccanica nella vasca di alimentazione da cui trae inizio il ciclo del processo.

Tramite un sistema di coclee chiuse il materiale grezzo viene automaticamente caricato nel prevaglio scatolato per una prima separazione delle parti grossolane non trattabili nell’impianto.

Impianto essiccazione cippato

Le parti con dimensione superiore ai 5 cm ottenute dalla prevagliatura, vengono scaricate dal ciclo, raccolte e destinate agli impianti di grandi dimensioni ed alle centrali di cogenerazione che non richiedono particolari caratteristiche del materiale in entrata.

Il nostro Essiccatore riceve aria calda da una caldaia a biomassa alimentata con le parti fini derivanti dal ciclo produttivo dell’impianto stesso.

Impianto nastro carico

Il cippato essiccato subisce un’ulteriore processo di vagliatura grazie al quale viene ulteriormente depolverizzazione e suddiviso dimensionalmente.

Ma cos'è il cippato?
Molto semplicemente, il cippato è legno ridotto in scaglie attraverso un'operazione chiamata "cippatura".
E’ una biomassa vegetale e rappresenta un combustibile ecologico al 100%.

Può essere utilizzato grezzo in orti e giardini principalmente come pacciamante ma ultimamente viene sempre più richiesto per l’alimentazione di generatori di acqua calda e generatori di corrente, in grado di fornire riscaldamento, acqua sanitaria ed elettricità e trova largo impiego sia nell’ambito residenziale-domestico sia nella gestione e conduzione di grandi spazi pubblici e privati quali Strutture Alberghiere, Serre, Palestre, Piscine e ancora nelle Centrali di Cogenerazione.

Oggi sempre più, visti gli obiettivi della Transazione energetica al 2030, ovvero l’uscita dell’Italia dal carbone al 2025 e l’incremento delle fonti energetiche rinnovabile al 28% dei consumi energetici, la biomassa legnosa viene riconosciuta come un elemento fondamentale da valorizzare ed utilizzare in alternativa alle consuete fonti energetiche c.d. non rinnovabili.

L'impiego del cippato come combustibile, consente di non incidere negativamente sull'ambiente poiché la percentuale di anidride carbonica rilasciata nell'aria all’atto della combustione, è all’incirca la stessa di quella che le piante assorbono durante il processo di fotosintesi clorofilliana.

ATTENZIONE – Le prestazioni di emissione e di rendimento indicate sono da ritenersi valide solo se vengono impiegate biomasse di qualità certificata e se l’esercizio dell’impianto a biomassa di nuova generazione rispecchia le indicazioni fornite dal produttore.

Il potere calorifico del cippato varia molto in base al contenuto idrico. Per essere più efficiente in termini di prestazioni durante la combustione deve avere quindi un coefficiente di umidità ridotto. Ecco perché la Cappelletta s.s. produce cippato essiccato in impianto otteniamo coefficiente di umidità pari al 10% e sviluppiamo un potere calorifico pari 4.0 – 4.5 kWh/kg.

I prodotti finiti vengono inviati alle rispettive sedi di stoccaggio pavimentate e coperte, pronti per essere venduti sfusi a msr (metro stero riversato) o in big bag.

Stoccaggio cippato

Cippato stoccaggio

 

La Soc. Agricola La Cappelletta produce Cippato G5 – G10 - G30 – G40
di classe A1+, A1, A2

secondo quanto disposto dalla ISO 17225-4

I nostri biocombustibili hanno caratteristiche energetiche confrontabili, idonee alle esigenze di apparecchi termici di diverso uso.

Siamo in grado di assicurare al cliente garanzia di approvvigionamento nel rispetto dei requisiti qualitativi richiesti.

Facciamo parte del Gruppo di Certificazione
della Provincia di Torino
certificazione LPT Legno della Provincia di Torino
e
PEFC – CoC Catena di Custodia

Promuoviamo la gestione sostenibile del patrimonio forestale e tutto il materiale grezzo in entrata viene sottoposto a controllo e tracciato in appositi registri.

Legno fonti controllate 100%

PEFC logo   Legno della Provincia di Torino

 

L’obiettivo di comunicare l’origine della materia prima è quello di incoraggiare la domanda e l’offerta di prodotti provenienti da foreste gestite in modo sostenibile e quindi orientare il mercato verso un miglioramento continuo della gestione delle risorse forestali e contrastare l’impiego di prodotti provenienti da fonti controverse e illegali.

 

 

Home  -  Menu  -  Chi siamo  -  Prodotti  -  Caldaie a cippato  -  Contatti  -  FAQ

 

  

©2018 Società Agricola La Cappelletta s.s. - Caldaie a cippato Torino
Via Cappelletta, 4 - 10010 Settimo Vittone (Torino)
Mail: info@agricolacappelletta.it - REA TO1221559 - P.I. e C.F. 11545300011

Torna a inizio pagina

Contatti

Home Page

Torna al menu